Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Articoli marcati con tag ‘pensiero’

l’Utopia certa di realizzare la Bellezza della Libertà della Gloria dei Figli di Dio.

Abbiamo iniziato da quattro anni un interessante cammino di fede

che abbiamo intitolato

Noi come cittadini, Noi come Popolo,

 

attraverso riunioni, preghiere, celebrazioni, iniziative varie.

Dopo questo, non abbiamo più bisogno dilatte: abbiamo necessità di Parola e di Pane.

Ci muova non solo il bisogno di osservare i X Comandamenti; siamo, ormai, quelli “di buona volontà”; abbiamo bisogno di “Pace”:  è la nostra esigenza.

Non la “Pace che dà il mondo”,

ma la “Pace” che viene dal gustare la Parola e il Pane;

quella Pace che fonda il Nuovo Popolo di Dio,

la Gente Santa e,

per mezzo della Pace,dono di Dio, una Pace Divina,

avere l’aspirazione, il Sogno realizzabile, la Speranza affidabile,

l’Utopia certa di realizzare

la Bellezza della Libertà della Gloria dei Figli di Dio.

Nel 2017, il tema della Festa era “Io ci sono contro il Bullismo”

Nel 2018, il tema è “Mamma e Papà, vi posso parlare stasera?”

Perché si trovano tante fotografie di genitori con bambini piccoli e tanto poche con bambini … cresciutelli?!

Come mai una domanda di questo genere al termine della Processione in onore alla Madonna del Carmelo?

Quale capacità di dialogo abbiamo con i nostri giovani?

E questo in Famiglia, nella Comunità Cristiana, nella Scuola?

 

Che Maria del Carmelo riprenda possesso dei luoghi e delle persone;

doni capacità, competenza ed energia

per ricostruire Bellezza dove si è persa;

per inventare e costruire Bellezza dove ancora non c’è,

per un Futuro degno di Dio e dell’Uomo.

Non mi sento di dar consigli, figuriamoci ordini. Mi sento di procurare attenzione alla Parola di Dio.

Non mi sento di dar consigli, figuriamoci ordini.

Mi sento di procurare attenzione alla Parola di Dio.

 

Dagli atti degli apostoli

Gesù si mostrò a essi vivo con molte prove

Parlando delle cose riguardantiil Regno di Dio.

“Non spetta a voi conoscere tempi o momenti

Di me saretetestimoni “.

Uomini, perché state a guardare il cielo?”.

 

Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesìni.4, 1-13

Con ogni umiltà, dolcezza e magnanimità

conservare l’unità dello spirito per mezzo del vincolo della pace.

Un solo corpo e un solo spirito, Un solo Dio e Padre di tutti.

“Asceso in alto, ha portato con sé prigionieri”.

Ha dato ad alcuni di essere apostoli, ad altri di essere profeti, ad altri ancora di essere evangelisti, ad altri di essere pastori e maestri,

Fino all’Uomo Perfetto,

Fino alla pienezza di Cristo.

Dal vangelo secondo Marco 16, 15-20

«Andate

Proclamate il Vangelo

Ad Ogni Creatura.

Chi crederà sarà battezzato sarà salvato.

Il Signore  confermava la Parola con i segni.

 

Se non ci sono segni manca la Parola Annunciata – Proclamata – Ascoltata

 

«Uomini, perché state a guardare il cielo?

Il traguardo: non è il Paradiso, ma il Regno di Dio, l’Uomo perfetto, la Pienezza di Cristo.

La strada:non è la solita strada suggerita da criteri e convenienze umani.

Per un’altra strada: quella dei Magi, diversa da quella di Erode,quella del Vangelo: “Va’ dietro a me”.

Mamma e Papà, vi posso parlare stasera?

Il Dialogo, il Linguaggio:             da strada – da “mondo”

da “un’altra strada” – da strada del “Vangelo di Gesù”

Dove non conta quanto una cosa che si fa sia “Utile”.

Conta quanto una cosa che si fa sia “Bella”.

 

Sito Famiglia Cristiana
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.