Get Adobe Flash player

Articoli marcati con tag ‘natale 2014’

Come augurio per il Natale vorrei manifestare la serena speranza di esser parte di una Comunità viva e vivace che si impegna per testimoniare la presenza di Dio. Nostra dignità parrocchiale

Carissimi,

andiamo fieri di auto glorificazioni, non gratuite, ma frutto di un lungo, costante, graduale impegno comunitario.

E’ la testimonianza della vita cristiana che vogliamo mostrare; la dignità di un Popolo di Dio (non di singole persone) in cammino che, seppur lentamente, cerca di seguire Gesù accompagnandolo dalla Nascita alla Cena, alla Risurrezione, al Dono dello Spirito.

Un pensiero di augurio, quindi, al termine dell’anno, per chi ha intrapreso, nella Comunità, un nuovo itinerario di fede: chi ha celebrato il Battesimo, ha partecipato alla Messa di prima Comunione, alla Confermazione nella Fede, alla prima Confessione, per chi sta costruendo la vita con la grazia del Matrimonio.

Un pensiero di profonda gioia, condivisa, a tutti gli animatori parrocchiali: catechisti e catechiste, lettori, coristi, organisti, Portatori e Sorelle della Madonna del Carmelo, ministri straordinari dell’Eucaristia; membri della Caritas, dell’Apostolato della Preghiera; a chi con generosità rende accogliente e serena la chiesa; ai membri dei Consigli Parrocchiali; a tutti coloro che lavorano ed aiutrano in silenzio per il progresso della comunità; ai malati che vorrebbero esser presenti e non possono, a tutti i fedeli della Comunità; a coloro che, con il lavoro delle loro mani, rendono belli i locali della Comunità.

A.tutti coloro che hanno frequentato e frequentano e danno un contributo operativo per la vita comune vada la comune preghiera.

Sperando di non dimenticare alcuno chiediamo scusa a chi si sentisse, eventualmente, non ricordato.

Ai carissimi che hanno speso parte della loro vita ricostruendo la chiesa di muro e la Chiesa viva e che ora godono della gioia dei Santi la nostra devozione.

Auguri alla Comunità, tutta intera, perché possiamo continuare ad impegnare disponibilità ed entusiamo per rendere anora più la nostra Chiesa (che, ormai, sempre più insistentemente, chiamiamo Popolo di Dio) viva e vivace, insieme con i sacerdoti della Comunità Parrocchiale.

Sito Famiglia Cristiana
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.