Get Adobe Flash player

Articoli marcati con tag ‘Giubileo della Misericordia’

Giubileo della misericordia: “Ecco tua Madre”

Giubileo della misericordia: “Ecco tua Madre”

 

  1. Ciò che costituisce e riunisce  i Cristiani è la scelta del Dio di Gesù come ideale di vita.

L’Ascolto della Parola, l’Eucaristia (la Messa), l’Amore fraterno, l’Unità fraterna sono di nostro sostegno in questa scelta.

Nella nostra fede (povera)abbiamo, però, bisogno anche di gesti che ci aiutino a capire che cosa è Essere la Comunità –  la Famiglia – la Chiesa dei Fedeli all’Amore di Gesù … abbiamo bisogno di gesti che ci aiutino a far capire ad altri la Bellezza dell’Essere Chiesa di Gesù.

Per fare questo Papa Francesco ha indetto il Giubileo della Misericordia per tutto il Popolo di Dio e noi, in conseguenza, facciamo gesti che riuniscono tutto il Popolo di Dio.

 

  1. Il gesto che la Diocesi di Viterbo ha scelto per riunire il Popolo di Dio e farlo sentire UNO è la Peregrinatio della Immagine della Madonna della Quercia.

Per questi motivi  negli avvisi parrocchiali, in questi giorni, abbiamo scritto:

 

Il Concilio Vaticano II insegna che la diocesi (o Chiesa particolare) è la porzione del Popolo di Dio affidata alle cure di un Vescovo, con cui collaborano i Sacerdoti e che solo la Diocesi (Popolo di Dio con il suo Vescovo) rende presente la vera Comunità dei credenti.

 

La Peregrinatio (il Pellegrinaggio) della Madonna della Quercia è uno dei segni che aiutano a comprendere che questo Popolo di Dio cammina verso il Regno con il suo Vescovo.

Altri segni, pure, apparentemente, bellissimi non servono a nulla se non a confondere e danneggiare il Popolo di Dio!

 

  1. Non solo l’immagine della Madonna della Quercia per capire di essere “Una Parte” della Comunità Cristiana di Viterbo, ma, soprattutto, per  capire di Essere “la” Comunità Cristiana di Viterbo.

 

  1. I primi credenti in Cristo non avevano bisogno di portare in processione statue e immagini: “erano comunità” che viveva nell’amore di Cristo e dei fratelli attraverso l’Ascolto, la Preghiera. l’Eucaristia, la Vita Comune.

 

Oggi abbiamo bisogno di questo ma facciamo attenzione che queste manifestazioni e segni non ci portino a superstizione o idolatria.

Giubileo della Misericordia “Ecco tua Madre” ( Giovanni 19,25-27)

Giubileo della Misericordia

“Ecco tua Madre” ( Giovanni 19,25-27)

Facendo seguito all’Avviso di Domenica 7 Agosto,

propongo alla Comunità Parrocchiale gli orari della settimana dal 21 al 29 di Agosto perché possa essere di aiuto a chi vuole vivere qualche momento  vicino all’Immagine della Madonna della Quercia.

Impegniamoci tutti perché i programmi, insieme proposti,

abbiano una buona accoglienza e partecipazione

nonostante la difficoltà derivante dalle ferie estive.

 

Prego tutta la Comunità, le Sorelle e i Portatori della Madonna del Carmelo

di accogliere con fiducia l’Immagine della Madonna e di coinvolgere altri.

 

Programma dettagliato della Settimana

 

21, Domenica: Accoglienza

 

18,00: una rappresentanza di Portatori e Sorelle riceverà l’Immagine della Madonna della Quercia al Monastero delle Benedettine.

18,30: dal parcheggio dietro la chiesa S. Antonio Abate, l’Immagine della Madonna della Quercia verrà recata processionalmente sul sagrato della chiesa da Portatoti, Sorelle, Fedeli della Madonna del Carmelo.

 

Sul sagrato:  Rito di Accoglienza

 

e, di seguito, Ingresso processionale, Liturgia della Parola, Omelia, Preghiera alla Madonna della Quercia, composta dal Vescovo Chiarinelli, Inno composto da don Sante Bagnaia. Saluto e Benedizione.

 

Lunedì, 22: La Madonna della Quercia e la Storia attuale,

perché sia Storia di Salvezza.

 

Dio nella Città – Noi come Cittadini, Noi come Popolo.

“La terra aspetta il Vangelo del Regno” (Matteo 24,14)

“Conduce il suo popolo nella storia”

Per una Storia diversa:

La Preghiera fiduciosa, di Papi e di Fedeli, alla Madonna della Quercia, in tempi ormai lontani, ci sia di esempio per la preghiera alla Madonna della Quercia per dare, di nuovo, una impronta di fede alla Storia attuale.

9,00, Lodi: Meditazione: Abbiamo una Madre che ama (o che “ci ama”?)

17,00: Il Rosario, i Domenicani, la Madonna della Quercia.

17,30, Vespro. Saper attendere (Matteo 13,24-30)

“Ci ha amati con un cuore di carne” (Giovanni 15,12)

ore 18,00: S. Messa della B.V. Maria Regina. “Ecco tua Madre”( Giovanni 19,27).

Il Padre perdona e accoglie i suoi figli (Lc15)

 

Martedì, 23: Giornata Penitenziale

 

Atti 2, 37-41: All’udire queste cose si sentirono trafiggere il cuore e dissero: «Che cosa  dobbiamo fare, fratelli?». «Convertitevi  e ciascuno di voi si faccia battezzare  nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei vostri peccati, e riceverete il dono dello Spirito Santo.

Allora coloro che accolsero la parola furono battezzati e quel giorno furono aggiunte circa tremila persone”.

9,00: Lodi, Meditazione “A chi li rimetterete saranno rimessi”(Giovanni 20,2)

L’amore spera e tutto sopporta”(1 Cor 13,7)

Adorazione; Confessioni

16,00: Adorazione,  Confessioni

17,00: Rosario

17,30: Vespro. Saper chiedere perdono e saper perdonare.(Matteo 18,21-22)

“Da lui confortati, offriamo conforto (Giovanni 15,26-27)

18,00: S. Messa. Attendere l’Amore

Cantico dei Cantici 1,4:”A ragione di te ci si innamora!”.

 

Mercoledì, 24: La Madonna della Quercia:

Ambiente, Fede, Linguaggio.

  1. La Madonna e il Seminario S. Maria della Quercia.

Il Seminario? Perché risorga come Seminario.

“I suoi capi giudicano in vista dei regali, i  suoi sacerdoti insegnano per lucro. Osano appoggiarsi al Signore dicendo: «Non è forse il Signore in mezzo a noi? Non  ci coglierà alcun male» (Michea 3,11).

  1. Il Santuario e la  Comunità di credenti a La  Quercia e a Vetralla.

9,00: Lodi,  Meditazione,  Preghiera nel silenzio.

La vita semplice: “Ma … una vedova povera …”(Marco 12,42)

17,00: Rosario. Il servizio del Silenzio.

 

Attenzione !! ore 17,30: S. Messa (anticipata, non alle 18,00)

 

18,00 Conferenza del Prof. Gianfranco Ciprini:

con proiezione di Documentario

“La Madonna della Quercia,

Una MERAVIGLIOSA STORIA DI FEDE“

La Madonna della Quercia: suo inizio e sua storia.

Le Immagini sono tante fino alla venuta di Benedetto XVI !

Ci si soffermerà  solo sulle cose più importanti!!!
Esposizione – Domande – Risposte

Inno alla Madonna della Quercia, scritto da don Sante Bagnaia.

 

Giovedì, 25: Giornata di preghiera per i sofferenti

e per U.N.I.T.A.L.S.I.

9,00: Lodi,  Meditazione.  “Poi, rialzatosi dalla preghiera, andò dai discepoli e li trovò che dormivano per la tristezza”(Luca 22,45).

17,00 Rosario;

17,30: Vespro “Misericordes sicut Pater”(Luca 6,36)

18,00: S. Messa  “in aeternum misericordia eius” (Salmo 135,6)

dopo la S. Messa : Trasporto al Carmelo.

Portatori e Sorelle: Processione in Viale Card. Tardini.

 

Attenzione: Al Monastero “M. Carmelo” 

Divieto di parcheggio interno.

 

 

 

Venerdì 26: al  Monastero “M. Carmelo”, Vita come Vocazione.

Rapporto tra il Monastero e la Madonna della Quercia.

Don Benedetto Baldi, Parroco della Parrocchia Ss. Filippo e Giacomo

e Fondatore del Monastero “Monte Carmelo”.

Religiose, Religiosi, Sacerdoti a Vetralla negli ultimi 100 anni.

7,00: Lodi

7,30: Messa                 segue: Ora media

11,45: Rosario            segue: Ora sesta

15,00: ora nona                      segue: Adorazione della Croce

17,30: Vespro             segue ore 18,00 Messa

18,30: Congedo dal Monastero. Portatori e Sorelle: Processione in Viale Card. Tardini e trasporto della Madonna in chiesa S. Antonio Abate.

 

Sabato 27: Le Famiglie: Per una Comunità Adulta

Rapporto educativo alla Fede tra Bambini, Adulti, Anziani.

9,00: Lodi, Meditazione Atti 2,42-47: Erano perseveranti nell’insegnamento degli apostoli e nella comunione, nello spezzare il pane e nelle preghiere”.

16,00 Adorazione

17,00: Rosario. Atti 4,32-35: La moltitudine di coloro che erano diventati credenti aveva un cuore solo  e un’anima sola”

17,30: Vespro

18,00: S. Messa. Celebra don Titus Mburu,

Vicario Generale della Diocesi di Murang’a

Messa votiva della Madonna della Quercia.

Partecipazione della Corale Vetrallese.

 

Domenica 28: Costruire una Comunità

concorde, entusiasta, fiduciosa in Maria.

“Saranno nuovi i cieli e la terra” ( Apocalisse 21,1)

Ss. Messe 8,15 – 10,45.

 

Lunedì 29,:

11,00: Saluto alla Immagine della Madonna della Quercia con la preghiera del Vescovo Lorenzo Chiarinelli. Partenza per la Parrocchia di Tre Croci.

(Testi e citazioni:

Inno del Giubileo della Misericordia,

Catechismi CEI,

Sacra Bibbia)

 

Sito Famiglia Cristiana
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.