Get Adobe Flash player

“INSIEME” questo mese di maggio, questa VITA!

“INSIEME” questo mese di maggio, questa VITA!

 

Son migliaia di volte che celebriamo “prima Comunione” e il mondo in che stato si trova?!

In Siria anche oggi si celebra “prima Comunione”. Anche adesso stanno partendo barconi di poveri disgraziati che, credendo di fare la loro fortuna, vengono a realizzare la loro e la nostra desolazione. E si ha ancora miseria, morte del cuore.

E continuiamo a celebrare. Compiamo riti. Non celebriamo la Vita.

Eppure Gesù ha detto: “Io sono la Vita”.

Vuol dire non celebriamo davvero Gesù. Celebriamo soltanto un rito che ce lo ricorda.

Ma non ne fa MEMORIA. Lui è là e noi siamo qua! Non siamo ancora INSIEME!

Se noi ne facessimo davvero MEMORIA, renderemmo presente nella Vita Gesù Cristo e INSIEME a Gesù Cristo, cambieremmo la Vita.

No! Noi stiamo aspettando che lo faccia LUI.

E sfidiamo Dio: “Se fosse veramente buono, non dovrebbe permettere queste cose!”

Quante volte lo abbiamo detto?

Ma Lui lo farebbe se noi lo facessimo:

Se noi fossimo INSIEME; con Lui, e tutti con lui, poiché Egli Ama!

Cari miei, noi generalmente siamo da un’altra parte. Occasionalmente siamo qui.

Bisogna prendere decisioni radicali. E bisogna prenderle INSIEME e costantemente.

Mercoledì insieme abbiamo celebrato la Vita; qui in piazza: Sacerdote, Direttore, Preside, Professori, Maestre, Catechiste, Carabinieri, Popolo di Dio, Ragazzi, molte persone.

Carissimi, stiamo formando una Vera Comunità Educante. E’ una cosa grande.

C’eri anche tu? Ma tu dove eri? Smettiamola di dire: “C’ho da fa’”!

Esserci, INSIEME, oggi  che è Pasqua. Oggi che è “otto giorni dopo”, “il giorno dopo”, “ogni giorno dopo giorno” … tutti i giorni.

E’ così che si celebra MEMORIA. E’ così che si trasforma la Vita. Anche se fisicamente sono altrove. I bambini hanno compreso cosa significa: Presenza FISICA o Presenza REALE.

Hanno capito che oggi Gesù è qui. Non ha presenza fisica, ma ha presenza reale.

Chiedo a me e a voi di non tradire questi bambini e la Memoria di Gesù Cristo.

Smetterla di celebrare prima Comunione e iniziare a celebrare la Festa. Ogni Festa.

Chi non sarà qui Domenica prossima avrà tradito Cristo e questi bambini, le nostre speranze, quelle della Siria, quelle dei barconi; avrà glorificato le speranze di chi, con la scusa dello “sviluppo”, sta annegando il “progresso”.

So perfettamente che non tutti potremo avere la “presenza fisica” qui domenica prossima.

Occasionalmente assenti, invece che occasionalmente presenti!

Cari miei,

celebriamo Insieme, celebriamo sempre, celebriamo realmente, facciamo Memoria.

Cominciamo a dire:          Senza la Domenica non possiamo vivere!

Quando e come faccio Memoria?

Quando ne sento e ne vedo gli effetti, quando la mia vita mi rende sereno, si trasforma. Prima vivevo in un modo, oggi vivo in un altro. La Fede in Gesù non è fatta di chiacchiere, ma di Feste Effettive. Efficaci. Trasformatrici: ecco fare Memoria; quando Gesù Cristo è qui; quando “noi siamo qui”. Non basta: “Io sono qui!”. E quando sono in casa, e sento che Gesù Cristo è con me. E quando sto a lavorare e sento che Gesù Cristo è con me.

I Commenti sono chiusi