Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Domenica 20 11 2016 – Festa di Cristo Re

2016-11-20 Festa di Cristo Re

Pensiero

  1. Fratelli,

ringraziamo il Padre che ci ha affidati a Gesù dandogli la missione: “Tu pascerai il mio popolo”».

Questo Gesù noi lo abbiamo accolto e abbiamo risposto: Venga il tuo Regno!

Sia fatta la tua volontà come in Cielo così in Terra.

Gesù, immagine di Dio e primogenito di tutta la creazione, è lui che ci ha trasferiti nel Regno del Padre.

Egli è anche il nostro capo, e noi il suo Popolo e ci chiamiamo anche Chiesa di Dio.

 

  1. Sul trono, nel cielo, il Padre è seduto. Attorno al trono vi sono quattro

esseri viventi: la raffigurazione del primo è simile a un leone; del secondo simile a un vitello; del terzo ha l’aspetto come di uomo; del quarto simile a un’aquila che vola.

Sono questi i quattro Evangelisti che ci donano la Parola di Dio, da noi accolta con entusiasmo.

Giorno e notte non cessano (ma anche noi non cessiamo) di ripetere:
«Santo, santo, santo il Signore Dio, l’Onnipotente, Colui che era, che è e che viene!».
Anche quando noi proclamiamo: “Parola di Dio. Parola del Signore” e quando cantiamo: Santo, il Signore! La stessa cosa quando battiamo le mani con il canto

dobbiamo imparare a stupirci

davanti alla Parola di Dio!

… e sono contento che forse il più bel canto che ho scritto sia proprio quello che cantiamo all’inizio della celebrazione, Parola di Dio.
Benedetto colui  che viene nel nome del Signore!
Benedetto il Regno che viene!

 

  1. Dice Papa Francesco: La Chiesa non è una squadra di calcio che

cerca tifosi. Il Vangelo non è una sfida al più forte o al più furbo come quella di coloro che, sotto la Croce, beffeggiavano Gesù.

«Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso, scendi dalla Croce».

La nostra risposta a Cristo Re c’è ed è quella che non sempre riusciamo a formulare:

«Gesù è il re dei Giudei, del Creato e di tutte Creature».
E, allora, preghiamo: «Gesù, ricordati di me (Ricordati di noi!) quando entri nel tuo regno».

E’ bello, allora, acclamare al termine di ogni lettura della Messa l’annuncio della Parola di Dio.

La risposta che riceviamo è e sarà:

«In verità io ti dico: oggi con me sarai nel paradiso».

 

20: Ss. Messe 8,15 – 10,45. S. Cecilia Domino decantabat. (Corale Vetrallese)

Al Monastero 18,00

21: Incontri Ragazzi e Bambini ore 15,30

Adulti 17,30

Funerale 14,45

22: Incontro Catechisti e Animatori, 1 Timoteo 15,30

23: Incontro Bambini I° anno e Genitori, ore 15,30. Avvento, Natale. La chiesa. Il linguaggio della Fede per i Bambini

25: Preparazione alla Liturgia Festiva

27: Ss. Messe intenzione per tutti i defunti della Comunità nell’anno 2016. 8,15 – 10,45

 

3-4 Dicembre: Festa Parrocchiale per l’impegno della Comunità nel restauro della chiesa S. Antonio Abate e Locali Pastorali Parrocchiali  (Tecnici, Artisti, Operai, Tutta la Comunità che ha contribuito con il lavoro e il denaro.

Concerto di Natale con Giovanni, Mauro e …

Se sarà pronto l’Albero di Natale: inaugurazione dell’Albero in piazza.

E’ in preparazione un Giornale Parrocchiale per i giorni del Natale: si accolgono articoli, scrittori, suggerimenti vari.

 

I Commenti sono chiusi

Sito Famiglia Cristiana
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.