Get Adobe Flash player

Archivio Autore

17-9-2017 Domenica XXIV T.O. a

2017-9-17 Domenica XXIV T.O. a

L’unica novità: Come Io amo, così amate anche voi!

(Se diciamo di essere “cristiani” perdonare è “comandamento”)

 

Consigli e Domande:
Rancore e ira sono cose orribili, e il peccatore le porta dentro.

Chi si vendica subirà vendetta.
Perdona l’offesa al tuo prossimo e per la tua preghiera ti saranno rimessi i peccati.

Un uomo che resta in collera verso un altro uomo, come può chiedere la guarigione al Signore?
Va bene il perdonare … ma quante volte dovrò perdonare?
“Io ho avuto pietà di te, servo malvagio: non dovevi aver pietà, anche tu, del tuo compagno?”.

 

Il Vangelo, la buona notizia di Gesù:

Ogni credente in Cristo deve essere disposto a perdonare,

essere capaci di perdonare è doveroso per il Cristiano.

Il perdono cristiano, evangelico, chiesto, deve essere donato.

Il perdono cristiano evangelico, diviene un dono effettivo, vero, reale

soltanto quando viene, sinceramente, chiesto ed accolto.

 

Ci sono ostacoli al Perdono Cristiano?

chi non è capace di misericordia per l’uomo suo simile, come può capire la misericordia a suo favore, come può supplicare per i propri peccati?

Se non hai un cuore misericordioso, come puoi comprendere la misericordia di Dio e di altri verso di te?

Sarai solo una persona che sa sfruttare a suo favore la misericordia dell’altro

(buono, che, tu descrivi e utilizzi come fesso!).

Sarai il solito furbo o potente o mafioso che, con ingiustizie verso Dio e verso l’uomo, riesce a piegare gli avvenimenti a suo favore, a sua utilità:  per questo non potrai appellarti alla Misericordia né di Dio né degli uomini!

 

La conversione per il Regno di Dio è il fine, da raggiungere necessariamente.

La disperazione non è Amore e non porta al Regno di Dio né ad un uomo migliore.

Papa Francesco,  anche lui, ribadisce questa verità:

Non c’è Amore (carità) senza Giustizia.

Se  non hai un animo giusto e che giustifica (Rende Giusto – questa è la Giustizia del Vangelo)

non puoi essere educato ed educare a comprendere l’Amore.

Hai solo una possibilità: la Conversione del Cuore.

 

9-7-2017 Domenica XIV T.O.a

2017-7-9- Domenica XIV T.O.a

La Vita si manifesta per mezzo del nostro Linguaggio

 

  1. “Fratelli, se qualcuno non ha lo Spirito di Cristo,

non gli appartiene. Voi, però, non siete sotto il dominio della carne, ma dello Spirito, dal momento che lo Spirito di Dio abita in voi.

Da cosa si vede che lo Spirito di Cristo abita in voi?

Dal vostro “Linguaggio”.

E se lo Spirito di Dio abita in voi, colui che ha risuscitato Cristo dai morti darà la vita anche ai vostri corpi mortali per mezzo del suo Spirito che abita in voi.

  1. Il Signore, giusto e vittorioso, umile, cavalca un asino.

Esulta grandemente, giubila, Popolo del Signore, perché il Signore annuncerà la pace alle nazioni.

Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti

e le hai rivelate ai piccoli.

Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza.

 

  1. Nessuno conosce il Padre se non il Figlio

e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo.

 

  1. Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi,

e io vi darò ristoro.

Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me,

che sono mite e umile di cuore,

e troverete ristoro per la vostra vita.

Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero”.

La Dignità è anche non vergognarsi di cavalcare un Asino.

Impariamo da LUI.

 

Sito Famiglia Cristiana
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.