Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Archivio Autore

l’Utopia certa di realizzare la Bellezza della Libertà della Gloria dei Figli di Dio.

Abbiamo iniziato da quattro anni un interessante cammino di fede

che abbiamo intitolato

Noi come cittadini, Noi come Popolo,

 

attraverso riunioni, preghiere, celebrazioni, iniziative varie.

Dopo questo, non abbiamo più bisogno dilatte: abbiamo necessità di Parola e di Pane.

Ci muova non solo il bisogno di osservare i X Comandamenti; siamo, ormai, quelli “di buona volontà”; abbiamo bisogno di “Pace”:  è la nostra esigenza.

Non la “Pace che dà il mondo”,

ma la “Pace” che viene dal gustare la Parola e il Pane;

quella Pace che fonda il Nuovo Popolo di Dio,

la Gente Santa e,

per mezzo della Pace,dono di Dio, una Pace Divina,

avere l’aspirazione, il Sogno realizzabile, la Speranza affidabile,

l’Utopia certa di realizzare

la Bellezza della Libertà della Gloria dei Figli di Dio.

Nel 2017, il tema della Festa era “Io ci sono contro il Bullismo”

Nel 2018, il tema è “Mamma e Papà, vi posso parlare stasera?”

Perché si trovano tante fotografie di genitori con bambini piccoli e tanto poche con bambini … cresciutelli?!

Come mai una domanda di questo genere al termine della Processione in onore alla Madonna del Carmelo?

Quale capacità di dialogo abbiamo con i nostri giovani?

E questo in Famiglia, nella Comunità Cristiana, nella Scuola?

 

Che Maria del Carmelo riprenda possesso dei luoghi e delle persone;

doni capacità, competenza ed energia

per ricostruire Bellezza dove si è persa;

per inventare e costruire Bellezza dove ancora non c’è,

per un Futuro degno di Dio e dell’Uomo.

Alle famiglie dei ragazzi che frequentano l’Iniziazione alla Vita Cristiana

Parrocchia Ss.Filippo e Giacomo

Piazza G.Marconi, 28.31 Tel. e Fax 0761\477144

don Lamberto Di Francesco 339 2353031

01019 Vetralla

E-mail parrocchia.sfeg@gmail.com(posta parrocchiale)

donlambertodifrancesco@gmail.com (posta personale)

www.sfeg.it

APPSFEG.IT

PEC: postmaster@pec.sfeg.it

 

Vetralla Maggio 2018

Alle famiglie

dei ragazzi che frequentano l’Iniziazione alla Vita Cristiana

presso la Parrocchia Ss. Filippo e Giacomo

………………………………………………

 

Carissimi,

 

nell’anno 2017 , nel mese di maggio, i nostri ragazzi hanno partecipato e realizzato la bella Mostra sul Bullismo; questo anno vi proponiamo il Convegno intitolato: “Mamma e Papà … posso parlarvi stasera?”

Quella realizzazione fu dovuta all’impegno di tutte le nostre famiglie ed alla eccezionale collaborazione tra gli Istituti  Piazza Marconi, Andrea Scriattoli,  il Personale della Stazione Carabinieri, la ASL Vetralla, i Servizi Sociali del Comune di Vetralla e la Parrocchia Ss. Filippo e Giacomo.

 

Anche questo anno vi proponiamo una realizzazione particolarmente interessante:

 

Convegno

“Mamma e Papà, posso parlarvi stasera?” .

 

il 21 maggio, alle ore 16,00

presso la Sala del Centro Giovanile Ss. Filippo e Giacomo,

piazza Franciosoni, 13, Vetralla.

 

E’ davvero importante, viste le difficoltà educative interne ed esterne alla famiglia, poter ascoltare e partecipare.

Sentire che non siamo soli attraverso la solidarietà di molte famiglie e la collaborazione che si sta realizzando tra le varie agenzie educative per percorrere “un’altra strada!”

La Animazione del Pomeriggio – Convegno sarà realizzata

a cura del C.E.I.S. di Viterbo.

La riunione è stata promossa, per realizzare davvero una Comunità Educante, anche questo anno, da:

Istituto Piazza Marconi, Istituto Andrea Scriattoli,  Personale della Stazione Carabinieri, ASL Vetralla, Servizi Sociali del Comune di Vetralla,  Parrocchia Ss. Filippo e Giacomo che parteciperanno al Convegno.

Sarà una occasione favorevole per suggerire reciprocamente  mezzi per  rendere migliore la vita dei nostri ragazzi e delle nostre famiglie e perché la nostra vita sia vissuta con migliore serenità.

 

La riunione sarà preceduta nei giorni Sabato 19, Domenica 20 dalla diffusione di materiale di Avvisi – Inviti, presso un gazebo, in piazza Marconi, davanti alla chiesa S. Antonio Abate.

 

Chiedo che tutti noi siamo presenti,

ma anche di comunicare questo invito ai nostri conoscenti.

E’ possibile che qualcuno ci possa rispondere: ”Mi piacerebbe. E’ una cosa bella, ma io non ho tempo!”.

Un po’ scherzosamente, un po’ seriamente, ce la sentiamo di suggerire: “Cerca di trovarlo. Sarà importante, e sarà bello!”.

Abbiamo fiducia: se, insieme, ci impegneremo“qualcosa cambierà”, comincia ad esserci un’Educante Comunità.

 

Vi è la possibilità che le Catechiste siano presenti per la vigilanza sui ragazzi che i genitori dovessero portare con sé (Nella Sala al piano superiore).

 

 

 

Sito Famiglia Cristiana
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.