Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

5-2-2017 Domenica V T.O.a

2017-2-5 Domenica V T.O.a

Con trepidazione annunciamo Gesù Cristo Morto e Risorto

S. Paolo : “Io, fratelli, quando venni tra voi, non mi presentai ad annunciarvi il mistero di Dio con l’eccellenza della parola o della sapienza. Io ritenni infatti di non sapere altro in mezzo a voi se non Gesù Cristo, e Cristo crocifisso.
Mi presentai a voi nella debolezza e con molto timore e trepidazione.

La mia parola e la mia predicazione cercarono che la vostra fede non fosse fondata sulla sapienza umana, ma sulla potenza di Dio”.

Meditazione sul Vangelo:

«Noi siamo il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente.
Noi siamo la luce del mondo; la vostra luce sia posta davanti agli uomini, perché vedano le nostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli».

Cosa dobbiamo fare, allora, fratelli?

Un Canto, un Inno di lode può uscire dalla nostra bocca e dal cuore. Spunta nelle tenebre il Signore: luce per gli uomini retti, misericordioso, pietoso e giusto.

Cosa ai primi Apostoli fu chiesto?

Se toglierai di mezzo a te l’oppressione, il puntare il dito e il parlare empio, se aprirai il tuo cuore all’affamato, se sazierai l’afflitto di cuore, allora brillerà fra le tenebre la tua luce come l’aurora.

Il Signore rimane fedele per sempre:
Davanti a te camminerà la tua giustizia,

la gloria del Signore ti seguirà.
Invocherai e il Signore ti risponderà,

implorerai aiuto ed egli dirà: “Eccomi!”.

Avvisi:

Per Sorelle e Portatori: Lunedì ore 15,00 Funerale Osvaldo Piselli

Martedì S. Messa alle ore 8,30

Ore 15,30 Riunione sul Bullismo e Cyberbullismo a Viterbo Scuola Egidi

I Commenti sono chiusi

Sito Famiglia Cristiana
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.