Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

27 – 08 – 2017 XXI Domenica T.O.a

2017-8-27 XXI Domenica T.O.a

La Parola di Dio, non ”il chiacchiericcio” della “gente”

  1. «La gente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?».

«Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o qualcuno dei profeti». 

Qualche giorno fa mi è stato ricordato: “Voce di popolo, voce di Dio”…

Ho risposto: “Voce di popolo, spesso, voce di matti” … (E’ un po’ esagerato ma quante volte bisognerebbe tagliarsi la lingua?).
“Chi mai ha conosciuto il pensiero del Signore? O chi mai è stato suo consigliere?

O chi gli ha dato qualcosa tanto da riceverne il contraccambio?”.

Se non parli secondo Dio: “Ti toglierò la carica, ti rovescerò dal tuo posto”.

 

  1. «Ma voi, chi dite che io sia?».

Rispose Simon Pietro: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».

E Gesù gli disse: «Beato sei tu, Simone, perché né carne né sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli.

E io a te dico: tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le potenze degli inferi non prevarranno su di essa.

A te darò le chiavi del regno dei cieli: tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli». 

 

  1. Gesù “Ordinò ai discepoli di non dire ad alcuno che egli era il Cristo”.

Un’altra volta, però, disse: “Gridatelo sui tetti”.

Perché queste due parole così diverse?

A chi raccontare, a chi e quando narrare le meraviglie di Dio?

Oggi a tutti; perché: “Avverrà che io sarò un padre per gli abitanti…

Gli donerò perfino la chiave della casa”.


  1. O profondità della ricchezza, della sapienza e della conoscenza di Dio! Quanto insondabili sono i suoi giudizi e inaccessibili le sue vie!
    Poiché da lui, per mezzo di lui e per lui sono tutte le cose.

A lui la gloria nei secoli. Amen”.

 

Riflessioni:

Che il Popolo di Dio torni alla contemplazione della Parola di Dio.

Che significa arrivare, sempre o quasi, in ritardo alla Messa?

Che della Parola di Dio non sappiamo che farcene;

ci interessa solo la parola o il chiacchiericcio della gente?

Propositi:

Accogliere la Parola e i chiarimenti di chi la Chiesa pone ad interprete della Parola, nella misura in cui è veramente interprete della Parola.

Che la nostra libertà di scelta sia la Libertà dei Figli di Dio!

 

I Commenti sono chiusi

Sito Famiglia Cristiana
  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprova più tardi.